A seguito del grande successo delle precedenti edizioni del concorso nazionale sui Diritti Umani, l’iniziativa torna, rinnovata, e giunge alla VII edizione. Ad essere coinvolti sono gli istituti scolastici di tutta l’Italia, i quali potranno richiedere la partecipazione inviando le produzioni dei propri studenti entro e non oltre l’8 marzo 2018.

“Bullismo in rete e Diritti Umani” è l’argomento scelto dalla Federazione Italiana dei Club e Centri per l’Unesco (FICLU) in occasione del settimo Concorso Nazionale “Agire i Diritti Umani” destinato agli studenti della scuola primaria, della scuola secondaria di primo grado e della scuola secondaria di secondo grado per l’anno scolastico 2017-2018.

Considerata la volontà di stimolare la partecipazione dei giovani alle discussioni riguardanti tematiche d’attualità sociale e di profondo spessore culturale, il concorso intende essere, in stretta collaborazione con il Centro per l’Unesco di Torino ed il Comune di Torino, un’occasione per offrire interessanti spunti di riflessione sulle opportunità e sui rischi a cui ci si espone navigando in rete, in particolar modo in quelle sfere virtuali in cui ci si confronta a viso aperto, come i Social Network ed i Forum.

Le principali finalità del concorso sono quelle di fornire un contributo concreto alla formazione dei giovani cittadini, di favorire la diffusione e la condivisione di valori etici e di offrire nuove opportunità di confronto tra diverse culture e generazioni. L’adesione al concorso prevede una partecipazione attiva degli studenti che avranno l’opportunità di cimentarsi nella produzione di elaborati individuali originali (testuali e/o grafici) che saranno successivamente selezionati dal FICLU a livello provinciale (entro il 22/03/2018), regionale (entro il 05/04/2018) e nazionale (entro il 19/04/2018). Tre le sezioni previste per il concorso:

  • Sezione Scuola primaria: ai partecipanti sarà richiesta una produzione individuale di un elaborato grafico in formato A3 che contenga uno slogan relativo all’argomento oggetto del Concorso.
  • Sezione Scuola Secondaria di Primo grado: i partecipanti forniranno un racconto originale relativo all’argomento dell’oggetto del Concorso (formato A4).
  • Sezione Scuola Secondaria di Secondo grado: ai partecipanti sarà richiesta l’elaborazione di un tema individuale di ordine generale relativo all’argomento dell’oggetto del Concorso, con la possibilità di produzione di un DVD.

Gli esiti del concorso saranno comunicati dalla Presidente della Federazione Maria Paola Azzario entro il 19 marzo 2018 ed i lavori ritenuti vincitori saranno premiati con una vacanza di 3 giorni da trascorrere a Torino, premio che sarà elargito dal Centro per l’UNESCO di Torino e dal FICLU.