Riuscire a trascinare i ragazzi e le ragazze a scuola anche se la scuola è finita da un pezzo. E’ questa l’impresa realizzata al Liceo Gianbattista Vico di Napoli dagli insegnanti e i tutor coinvolti nei progetti di “Scuola Viva”.

Del resto, come si potrebbe resistere a un corso di nuoto in piscina quando ormai l’estate è alle porte e il caldo inizia a farsi sentire? “La validità di Scuola Viva sta proprio nel riuscire a coinvolgere i ragazzi quando la scuola è finita o sta per finire – spiega Giuseppe Aversa, insegnante e tutor del corso di Nuoto – Non tutti i ragazzi che frequentano il corso hanno un’esperienza di nuoto precedente  ma comunque vengono con entusiasmo. Sono contenti, con questo caldo fare un tuffo in piscina è sempre piacevole. Senza dimenticare che lo sport, soprattutto lo sport di squadra come la pallanuoto, è importante per la formazione del carattere e della personalità ancora prima del fisico”.

 

“Erano quasi cinque anni che non nuotavo – ammette Maria Rita – e sono felice di aver ripreso. Certo, alle vasche interminabili da sola preferisco la pallanuoto perché così almeno interagisco coi compagni ma in ogni caso sono contenta di aver ripreso. Quando nuoto mi sento libera. Ed è una sensazione che in classe non potrei mai provare”. A frequentare il corso non solo “principianti” della piscina ma pure veri e propri campioni medagliati: “Sono campione nazionale nei 200 metri canoa e frequentare questo corso mi aiuta tantissimo per la mia attività agonistica – spiega Gian Marco -. Qui se sbaglio qualcosa non succede il finimondo come col mio allenatore e posso divertirmi e rilassarmi coi miei compagni. In più nuotare qui mi aiuta molto con la postura corretta da tenere in canoa. Mica male, no?”