Il territorio in rete per “TE”

L’istituto San Tommaso d’Aquino opera su 4 plessi di tre ordini di scuola, 3 dei quali situati nell’area più a rischio della città di Salerno, i quartieri di Matierno e Fratte, zone periferiche individuate come “a rischio dispersione”. Un altro plesso di scuola dell’infanzia e primaria, invece, è situato in una zona centrale con un contesto medio-alto, caratterizzato, però, da presenza di diversi alunni immigrati che stanno popolando le zone limitrofe e per i quali va elaborata specifica progettazione ai fini dell’integrazione. La platea conta numerosi alunni provenienti da contesti di estremo disagio, marginalizzati e a rischio dispersione per i quali la scuola si attiva quotidianamente sia ai fini del controllo delle presenze che del supporto necessario. Molti alunni hanno genitori in carcere e diversi sono affidati a case-famiglia della zona.
Per tale motivo la scuola collabora con ASL, associazioni del territorio, parrocchie, enti locali, al fine di garantire adeguato supporto formativo agli alunni ma anche alle famiglie. Ed infatti, la scuola si è attivata con una serie di iniziative rivolti anche al territorio, come lo sportello di supporto psicologico destinato ad alunni e genitori, i progetti mentoring, che prevedono la presenza di psicologi con un rapporto uno a uno con gli alunni a rischio e, non da ultimo, il progetto di apertura della scuola per tutto il mese di giugno dello scorso anno. Il PTOF della scuola, ovviamente, tiene conto della platea scolastica e, avendo quale filo conduttore l’educazione alla legalità in tutte le sue forme, prevede apposite progettualità finalizzate a “far star bene” e tenere il più possibile gli alunni a rischio dispersione e marginalità che, però, saranno affiancati da alunni “normali” con i quali condividere le esperienze. Mirano tutti anche a fornire competenze spendibili, nel rispetto del PTOF e del PDM dell’Istituto, il cronoprogramma delle attività garantisce l’apertura della scuola anche nel mese di luglio. E così, la scuola ha immaginato la collaborazione con varie associazioni del territorio con le quali è già in rete da anni, e previo incontro, nel quale sono state evidenziate le carenze del territorio e le necessità dei ragazzi, si è proceduto alla stesura dei moduli destinati sia a genitori che ad alunni.

Coordinate progetto:
Numero moduli: 7
Partner: 6
Tot Ore: 240
Tot studenti coinvolti: 190

MODULO 1 – LA RICERCA DELLA FELICITÀ – LO STORYTELLING E LE COMPETENZE IN LINGUA MADRE-SCUOLA PRIMARIA
Partner: Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo-BIMED
Numero Studenti: 20 – Ore: 30
MODULO 2 PROGRAMMARE IL FUTURO- SCUOLA PRIMARIA
Partner: Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo-BIMED
Numero Studenti: 20 – Ore: 30
MODULO 3 – IL LINGUAGGIO DELL’UNIVERSALITÀ
Partner: Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo-BIMED
Numero Studenti: 25 – Ore: 30
MODULO 4 – L’INFORMATICA A PICCOLI PASSI
Partner: Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo-BIMED
Numero Studenti: 25 – Ore: 30
MODULO 5 MENTORING USA – ITALIA E ISPPREF, PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO ALLA DISPERSIONE E ALL’ABBANDONO SCOLASTICO
Partner: Mentoring Usa- Italia ONLUS, Ist. di Psicologia e Psicoterapia Relazionale e Familiare (ISPPREF)
Numero Studenti: 40 – Ore: 30
MODULO 6 – E…STATE INSIEME LABORATORIO TEATRALE
Partner: Associazione Dire Danza, Associazione Culturale Compagnia dell’arte
Numero Studenti: 40 – Ore: 60
MODULO 7 – RIUNIONI DI FAMIGLIA
Partner: ‘La Rada’ consorzio di cooperative sociali S.C.S.
Numero Studenti: 20 – Ore: 60

Coordinate Scuola:
Codice Scuola: SAIC89100P
Indirizzo: via Buonconsigli, 21 – 84135 Salerno
Numero di telefono: 089271412; 089481533;
Fax: 089482935; 089482928;
email: saic89100p@istruzione.it; saic89100p@pec.istruzione.it
Dirigente Scolastico: Annalisa Frigenti
web: http://www.icsantommaso.gov.it/
social: