Gioco di specchi

Il territorio del quartiere S. Lorenzo presenta un evidente e diffuso stato di degrado ambientale, al quale corrisponde un progressivo degrado della coscienza civica e della solidarietà sociale. Il reddito familiare è molto basso, spesso connesso ad attività lavorative precarie o illegali. Le donne, nella maggioranza, non svolgono attività esterne alla famiglia ed hanno un basso livello d’istruzione. In questo contesto il tasso di criminalità è alquanto elevato, diffuso è il consumo e lo spaccio di stupefacenti, molti nuclei familiari sono di fatto disgregati, con figure parentali assenti e/o violente; miseria, marginalità e devianza caratterizzano, perciò, ampie fasce di popolazione. Su questo territorio, limitrofo a tutti gli snodi viabili cittadini, negli anni, è andata crescendo la presenza di immigrati delle più svariate etnie. Queste comunità si sono ormai insediate nella zona svolgendo molteplici attività di tipo commerciale o marginale. Pur non manifestandosi palesi atteggiamenti d’intolleranza razziale non sembra esservi alcuna sostanziale forma di dialogo tra le comunità. Situazioni che si evidenziano maggiormente e caratterizzano il vissuto dei bambini che provengono da esso sono: famiglie multiproblematiche/relazioni familiari poco serene, con assenza di dialogo e di accettazione delle reciproche diversità/atteggiamento di poca fiducia e di scarse aspettative in relazione alla scuola da parte della famiglia e del gruppo socioculturale di provenienza/cultura (intesa come sistema di valori, norme e modelli introiettati) di tipo familistico ed escludente/orizzonte culturale molto ristretto, che offre pochi stimoli allo sviluppo soggettivo, a causa dell’uso di un codice linguistico ristretto e alla disabitudine al pensiero logico e consequenziale. Numerosi sono, pertanto, quegli alunni che presentano fattori di rischio psico-sociale molto elevato e i bisogni formativi che si evidenziano possono essere così sintetizzati: accrescere l’autostima, ridurre le spinte aggressive e l’egocentrismo per sviluppare il riconoscimento ed il rispetto degli altri, delle diversità, delle delle regole per costruire il bene comune, esercitare la riflessività ed il giudizio critico, potenziare le capacità espressive, comunicative, di ragionamento logico e di transfer di apprendimenti, assumendo una prospettiva pluralistica e multiculturale. Il Progetto ha avuto come obiettivo, perciò, quello di potenziare l’offerta formativa dell’Istituto, con attività aggiuntive, extracurricolari, per gli allievi con maggiori difficoltà, in quanto NAI oppure con situazioni di grave svantaggio socioculturale, ricorrendo sempre a metodologie innovative, con utilizzo diffuso dei linguaggi non verbali, della verbalizzazione e del lavoro di gruppo. Come in un GIOCO DI SPECCHI, già nella prima annualità si sono intrecciati diversi percorsi di didattica laboratoriale, che, pur differenziandosi, condividevano tutti l’obiettivo di favorire il riconoscimento delle diversità e, al contempo, il rispecchiamento delle soggettività coinvolte. Il successo delle iniziative ci spinge, pertanto a chiederne la prosecuzione, con una rimodulazione finalizzata a rendere l’offerta aggiuntiva ancora più attraente e rispondente alle esigenze dell’utenza: sono stati inseriti, infatti, un modulo per la realizzazione di una redazione web da parte di un gruppo di allievi ed uno per la realizzazione di un musical con la partecipazione di alcune madri.

Coordinate Progetto
Numero moduli: 7
Partner: 4
Tot Ore: 330
Tot studenti coinvolti: 180

MODULO 1 – ITALIANO, LINGUA AMICA
Partner: Dedalus Cooperativa Sociale
Numero Studenti: 25 – Ore: 60
MODULO 2 TUTTI DIVERSI, TUTTI UGUALI
Partner: Dedalus Cooperativa Sociale
Numero Studenti: 20 – Ore: 60
MODULO 3 – LE ARMONIE DELL’UNIVERSO
Partner: Dedalus Cooperativa Sociale
Numero Studenti: 30 – Ore: 60
MODULO 4 – UN POSTO A SCUOLA: STORIE COMUNI DI GENTE SPECIALE
Partner: Associazione Culturale Teatro Dell’obbligo
Numero Studenti: 30 – Ore: 60
MODULO 5 – NUTRILANDIA: I SAPORI NEL MONDO
Partner: Associazione Savio Condemi
Numero Studenti: 25 – Ore: 30
MODULO 6 – INTRECCI E VOCI DI CONNE
Partner: Associazione Savio Condemi
Numero Studenti: 25 – Ore: 30
MODULO 7 – IL VOLTO DELL’ALTRO/LABORATORIO ARTISTICO
Partner: Semi di Laboratorio
Numero Studenti: 25 – Ore: 30

Coordinate Scuola:
Codice Scuola: NAIC81000G
Indirizzo: via Carbonara, 31-80139 NAPOLI
Numero di telefono: 081293556
Fax : 081293765
Email: naic81000g@istruzione.it; naic81000g@pec.istruzione.it
Dirigente Scolastico: Annarita Quagliarella
Web: http://www.icsboviocolletta.gov.it/
Social: