Oggi, 25 Marzo, è la data che gli studiosi individuano come l’inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia! Ed è per questo che oggi, si celebra per la prima volta il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri.

Croce e delizia di tutti gli studenti italiani, il sommo Poeta è il simbolo della cultura e della lingua italiana. Ricordarlo insieme rappresenta un modo per unirci ancora di più in questo momento difficile, condividendo versi dal fascino senza tempo.

L’idea è stata lanciata tempo fa dal giornalista del “Corriere della Sera” Paolo di Stefano e dal presidente onorario dell’Accademia della Crusca, il professore, linguista e filologo Francesco Sabatini. A gennaio, poi, è stata approvata dal Consiglio dei Ministri che istituito, così, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri.

Tutta la rete dei musei nazionali si è attivata per partecipare a questa importante celebrazione e, in Campania, gli appuntamenti virtuali nel corso della giornata sono tantissimi!

Dai musei più grandi e conosciuti come il Museo Archeologico di Paestum o il MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli, a luoghi d’interesse e musei meno conosciuti e più remoti, che possiamo cogliere l’occasione di conoscere virtualmente oggi per poterli visitare domani, come il Museo Archeologico dell’antica Allifae o il Laghetto nella Valle d’Ansanto in irpinia dove è stato scovato un altro accesso agli inferni citato da Viriglio!

L’elenco di tutte le iniziative è indicato sul portale del MiBact

Tra le iniziative del primo Dantedì, c’è anche quella lanciata proprio dal presidente onorario dell’Accademia della Crusca qualche giorno fa. L’invito ad affacciarsi al balcone alle ore 18, orario consueto ormai per i flashmob casalinghi degli italiani, per recitare insieme i primi e gli ultimi versi dell’Inferno. Per chi non avesse la propria edizione della Commedia a portata di mano, l’Accademia della Crusca le ha trascritte QUI.

Chiaramente, non poteva mancare la partecipazione delle scuole. Sono tanti i docenti che si stanno divertendo in queste ore con i propri alunni con laboratori, letture speciali e attività virtuali legate a questa ricorrenza.

E tu, come lo festeggi il primo Dantedì?