L’IC ROCCO SCOTELLARO, SECONDO AL CONCORSO LEX GO PROMOSSO DALL’ANM

L’Associazione Nazionale dei Magistrati (ANM), in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, ha annunciato con grande entusiasmo i risultati del Concorso Lex Go 2023, un’iniziativa che mira a promuovere la legalità e i valori della giustizia tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. E in merito a questo progetto, la Scuola Viva Rocco Scotellaro di San Giorgio a Cremano ha ottenuto un grande riconoscimento piazzandosi al secondo posto nella categoria “LEX FACTOR”, categoria che doveva mettere in luce e approfondire i temi della legalità. Un premio all’originalità dell’opera proposta che consiste in una canzone – “Lasciatemi andare” -, composta dalla Classe 3B dell’IC Rocco Scotellaro.

Ottimi risultati anche da altre scuole campane (non scuole vive), con la seconda posizione del Liceo Statale “G. De Chirico” di Torre Annunziata (NA), nella Categoria “ANGER GAMES”, e la prima posizione, nella medesima sezione, del Liceo artistico statale “San Leucio” di Caserta. La premiazione delle classi vincitrici avrà luogo presso la Suprema Corte di Cassazione di Roma presumibilmente sabato 27 maggio 2023.

Il concorso

Il concorso, che ha riscosso una notevole partecipazione, ha ricevuto in totale 166 opere inviate da istituti scolastici di tutto il paese. Le opere sono state suddivise in cinque categorie: “Carta Canta” con 23 canzoni ispirate ai principi e ai valori della Costituzione. “Lex Factor”, con 15 canzoni sul tema della legalità. “K.I.S.S. – Keep It Short and Simple” con 59 video sul tema della legalità. “Franc…Esco consapevole” con 32 video sul responsabile consumo di bevande alcooliche e “Anger Games” con 37 video sul tema delle questioni di genere.

La Consulta delle ragazze e dei ragazzi dell’ANM, che ha funto da giuria, ha esaminato tutte le opere pervenute e ha decretato i primi tre classificati per ognuna delle cinque categorie. Ogni elaborato è stato valutato, in media, da circa una decina di ragazze e ragazzi, con un totale di 1.798 schede di valutazione compilate.

L’ANM e i componenti della Consulta hanno espresso il loro ringraziamento a tutti i partecipanti per l’entusiasmo con cui l’iniziativa è stata accolta. Hanno inoltre lodato i dirigenti scolastici, i docenti e gli studenti per il lavoro svolto. Le opere presentate si sono distinte per l’elevato spessore e la ricchezza dei contenuti, dimostrando una grande attenzione e una profonda sensibilità per i temi proposti. I dettagli dei primi tre classificati per categoria, ordinati per posizione, con l’indicazione del punteggio ottenuto e del codice identificativo dell’opera, sono disponibili nel comunicato completo.

Ricordiamo che l’iniziativa fa parte di un Protocollo d’Intesa sottoscritto nel 2021 e che prevedeva incontri formativi per i docenti condotti da magistrati, attività didattiche nelle classi e la produzione di lavori per partecipare al concorso.