Abbiamo incontrato la bellissima comunità dell’Istituto Superiore Moscati-Sant’Antimo, in un luogo incredibile, dove sembra di essere tornati indietro nel tempo nonostante la pochissima distanza dalla città. Si, perché grazie alle mamme, agli insegnati, ai partner e ai ragazzi dell’Istituto di Sant’Antimo abbiamo scoperto quanto sia bello e probabilmente più facile, imparare cosa sia davvero importante, imparare l’ascolto, la condivisione e il gioco lì dove ci si ritrova a contatto con la natura, con la terra e con i suoi frutti, meravigliosi e succulenti.

Scuola Viva è sbarcata, con l’Istituto Moscati- Sant’Antimo alla Fattoria Sociale “Terra Nostra Tor Dei, un posto bellissimo dove tutta la comunità ha avuto modo di svolgere diverse attività della Terza Annualità di Scuola Viva.

L’idea è nata, ci raccontano, dal bisogno di creare un ambiente efficace, efficiente e soprattutto appetibile in termini di education, che ha fatto delle Famiglie, il Personale scolastico, le Expertise esterne, una Comunità Educante.

Successivamente, tutti i membri di questa comunità, grazia a Scuola Viva, hanno avuto modo di confrontarsi con lo psicologo esperto in organizzazioni sociali su temi come la Convenzione ONU del 2006 (legge 18/09), e la Comunicazione e l’atteggiamento assertivo con gli alunni con disagio.

L’obiettivo specifico è stato quello di creare un ambiente in cui gli alunni del Moscati-Sant’Antimo costruiscano la propria conoscenza lavorando insieme. Collaborando e cooperando, anche con i genitori, per la rielaborazione dei contesti di apprendimento. Questo lavoro sinergico ha portato anche alla creazione della consulta dei genitori denominata Club Moscati e allo studio dei fondamenti dell’Outodoor Education. Secondo cui la campagna è il luogo ideale per l’apprendimento e per esprimere e sviluppare le proprie originarie capacità, opportunamente stimolate dall’esperienza a contatto con la natura, in un ambiente sottratto alle influenze del mondo civilizzato.

Ed è qui che entra in gioco la fattoria sociale. Dove, le attività sono state svolte in piccoli gruppi al fine, per lavorare ognuno secondo i propri ritmi e le proprie capacità. Tutti i moduli: dal modulo sul Turismo, che ha portato anche i ragazzi a viaggiare insieme e scoprire luoghi nuovi, al Green Marketing hanno sviluppato la capacità di collaborare nel gruppo e tra i gruppi. Tutti, studenti, genitori e insegnati per un obiettivo unico e grande migliorare insieme il clima scolastico e favorendo la salubrità della vita di tutta la comunità.