A soffrire di più per l’isolamento a casa e le misure di contenimento del contagio da Coronavirus sono stati i bambini. Lo sa bene l’Organizzazione Mondiale della Sanità che a tal proposito ha stilato pure delle linee guida per aiutare genitori e insegnanti a gestire lo “stress da quarantena” imposto ai più piccoli dal distanziamento sociale e dalla sospensione delle attività scolastiche. E per affrontare lo stress quale miglior alleato dello yoga? Per questo al 38esimo circolo didattico di Napoli “G. Quarati” non ci hanno pensato due volte e unendo l’utile al dilettevole hanno utilizzato gli strumenti della didattica on line per organizzare una “lezione collettiva a distanza” e far praticare ai bambini e alle bambine le posizioni benefiche dello yoga.

Pubblicato da 38 cd G.Quarati Napoli su Lunedì 11 maggio 2020

Lo spunto, come si evince dal video postato sulla pagina Facebook dell’Istituto, è stato fornito dal laboratorio multidisciplinare sulle “Emozioni” attivo presso la scuola elementare. Utilizzando i personaggi del libro creato dalla scuola elementare nel laboratorio “La ranocchia e l’arcobaleno” gli insegnanti hanno chiesto ai bambini di riprodurre in versione yoga gli animali presenti nel racconto. E così hanno preso forma il cane, il gabbiano, il pesce che nuota, la ranocchia, fino a cimentarsi tutti in equilibrio su una sola gamba con il famosissimo “Saluto al sole”.