Lei è Anna, ha 12 anni, gli occhi che sorridono e una parlantina da giovane donna, consapevole ma spassosissima. Ogni giorno va a scuola e poi, nel pomeriggio, si dedica a moltissime attività “Partecipo anche a Scuola Viva! Siamo stati a Pietrarsa, ci è piaciuto moltissimo racconta sorridendo, mentre parla del volontariato che svolge nel pomeriggio, dalle attività contro il bullismo con i suoi coetanei al servizio alla mensa per i senza tetto.

Per tutto questo, qualche giorno fa, Anna è stata nominata, con altri 29 ragazzi, Alfiere della Repubblica dal Presidente Sergio Mattarella, un riconoscimento prestigiosissimo, un Attestato d’Onore per le benemerenze acquisite nel campo della cultura, della scienza, dell’arte, dello sport e del volontariato riservato ai cittadini minorenni.

Ma io non ho fatto nulla di speciale, faccio tutto con semplicità, per me è la normalità!

Ride con gioia mostrando la sua spilla e poi aggiunge “Oggi, però è stato ancora più emozionante” Si, perchè oggi Anna è stata ricevuta dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e dall’Assessore all’Istruzione Lucia Fortini in Sala Giunta per una nuova, bellissima, sorpresa: una borsa di studio. Un regalo speciale per aiutare Anna a realizzare i suoi sogni ed a proseguire le sue attività di volontariato. “Da grande voglio continuare ad aiutare gli altri, sopratutto i più piccoli, diventerò medico, voglio fare la pediatra“.

L’entusiasmo e il sorriso di Anna sono contagiosi e, come le ha detto il Presidente della Repubblica, è nei piccoli gesti, nella normalità delle buone azioni quotidiane che si nascondono gli eroi veri.