L’eccellenza della scuola campana fa tappa all’ITIS Bosco Lucarelli di Benevento con i ragazzi vincitori di un importante riconoscimento europeo per l’educazione all’imprenditoria nelle scuole. La loro F.A.T. (Farm Animal Trade) è la Migliore Impresa JA 2019, azienda sviluppata dagli studenti e premiata per la capacità di partire da un problema concreto e sentito sul territorio e di individuare una soluzione innovativa e ambiziosa tanto da arrivare a coinvolgere importanti stakeholder.

F.A.T. (Farm Animal Trade) JA è, infatti, un marketplace per la compravendita di animali da allevamento che garantisce la tracciabilità dell’origine dei prodotti riducendo i costi e con una forte scalabilità.

Saranno quindi loro a rappresentare gli studenti italiani e a sfidare i “colleghi” da tutta Europa alla JA Europe Company of the Year Competition in Francia il prossimo luglio.

Nel corso dell’anno, oltre 14.000 studenti degli istituti superiori italiani hanno creato più di 700 mini-imprese, ma solo 24 sono le idee imprenditoriali che hanno partecipato alla finale nazionale dei Biz Factory – Bridging the Gap.

Durante il contest, tenutosi a Milano la prima settimana di giugno, i team finalisti hanno esposto le proprie startup ciascuno con un proprio stand, come in una vera fiera, e hanno sostenuto un elevator pitch per convincere del valore del proprio progetto la Giuria, presieduta da Stefano Mainetti, Amministratore Delegato di PoliHub, lo Startup District & Incubator del Politecnico di Milano.

Molto alto il livello dei progetti presentati, sia in termini di creatività sia per l’applicazione delle competenze economiche e imprenditoriali apprese nel corso dell’anno. Fra questi, la Giuria ha infine scelto F.A.T. (Farm Animal Trade) JA, quale Migliore Impresa JA 2019.