Sono moltissimi i musei che già da tempo stanno operando una virtualizzazione delle opere che custodiscono. L’opera di virtualizzazione degli spazi e la descrizione delle opere on-line tornano particolarmente utile a tutti noi che, per qualche tempo, dovremo restare a casa. Uno dei modi per affrontare questi giorni casalinghi è viaggiare. Ebbene si! Comodamente seduti sul nostro divano esploriamo il mondo, i musei, le opere d’arte e la vita di alcuni artisti particolarmente iconici. Di seguito una selezione di dieci dei più famosi musei del mondo (più uno, fuori serie ma molto speciale, al punto 11).

Per ora si tratta di sognare ad occhi aperti, imparando e scoprendo cose nuove. Il bello è che un domani, non molto lontano, tutte queste meraviglie si potranno vedere dal vivo, senza il filtro di uno schermo. Intanto, però, restiamo a casa, andrà tutto bene!

  1. Museo Archeologico – Atene

Le sue ricche collezioni, che comprendono oltre 11.000 reperti, offrono al visitatore un panorama della cultura greca, dalla preistoria alla tarda antichità. Farsi almeno un giro sulla collezione on-line di questo museo è un must per coloro che studiano al Liceo Classico ma non solo; tutti coloro che sono appassionati di cultura classica, di arte e scultura e storia non resteranno delusi da questa visita virtuale.

  1. Prado – Madrid

Il museo del Prado che custodisce tra gli altri El Greco, Goya, Velasquez e Picasso è stato descritto come un museo di pittori e non di dipinti, dato che i suoi artisti sono rappresentati in modo superlativo e le loro opere sono il frutto dei gusti collezionistici dei monarchi spagnoli del XVI e XVII secolo. La raccolta in quel periodo differiva dai giorni nostri. Piuttosto che puntare sulla completezza, i collezionisti miravano a riunire quante più opere possibili dei loro artisti preferiti. C’è infatti anche tanto Raffaello, il Tintoretto ecc.
Un concentrato d’arte pittorica che, in parte, grazie alle nuove tecnologie è visibile anche on-line con ampie photogallery, video di presentazione girati col direttore del museo che ne racconta le origini, la storia, la vocazione e tanto altro!

  1. Louvre – Parigi

Il Louvre, magico e forse il più famoso di questa selezione di musei, offre tre virtual tour per le sale egizie, la fortezza medioevale e la Galleria di Apollo, recentemente restaurata. Bisogna muoversi con le freccette negli ambienti e poi fare attenzione alla comparsa della “i” sulle opere per leggerne la descrizione.

  1. British Museum – Londra

Due milioni di anni di storia e otto milioni di oggetti nella sua collezione, la metà di questi il British Museum li mette on-line: dai primi oggetti creati dall’uomo fino alle opere di artisti contemporanei. Le collezioni si possono esplorare per tema, per provenienza o per periodo storico. Tante meravigliose foto, accompagnate dalle didascalie per un viaggio nella storia del nostro pianeta, dalle origini ad oggi.

  1. Metropolitan Museum – New York

Il Metropolitan Museum propone una mini-serie video di 6 puntate, ognuna delle quali è dedicata ad un’area o a uno spazio particolarmente iconico del museo. Secondo quanto riporta il sito del museo la pluripremiata serie di sei brevi video invita gli spettatori di tutto il mondo a visitare virtualmente l’arte e l’architettura di The Met in un modo fresco e coinvolgente. Creato utilizzando la tecnologia sferica a 360°, consente agli spettatori di esplorare alcuni degli spazi più iconici del Museo come mai prima d’ora. Provare per credere!

  1. Hermitage – San Pietroburgo

Il virtual-tour dell’Hermitage di San Pietroburgo è indescrivibile. Talmente imponente e variegato è il palazzo e ciò che custodisce che vagando nelle sale si possono passare ore intere. Cliccando su “All Tours” comparirà la lista dei piani, dei gabinetti e delle sale, un menù infinito di meraviglie. Provate a sbirciare le Diamond e Gold room, il teatro di Corte, le stanze del palazzo d’inverno, c’è da restare a bocca aperta!

La descrizione degli ambienti e delle opere è in inglese, ma anche per i meno allenati è fruibile e, anche solo per navigare un po’, ne vale davvero la pena!

  1. National Gallery of art – Washington

La National Gallery di Washington ha una sezione audio/video davvero ampia. Molti video, ad esempio, riguardano le sale del museo (come la zona dedicata ai pittori tedeschi e fiamminghi) altri, invece, sono conversazioni con artisti contemporanei, altri ancora sono dedicati ad alcune particolari opere custodite nella galleria come i meravigliosi Rembrant o le opere di Degas. Alcuni contenuti sono accompagnati da musiche, altri – invece – per chi volesse allenarsi un po’ in questi giorni, sono in inglese (USA). Vere e proprie lezioni di pochi minuti tenute da critici d’arte, ricostruzioni di opere e tecniche pittoriche nei secoli. Un mondo d’arte in pillole-video che lascia stupiti.

  1. Van Gogh Museum – Amsterdam

Per gli appassionati del celeberrimo pittore impressionista anche il museo ad egli dedicato di Amsterdam ha una piccola parte virtuale da visitare. Sono circa 10 tavole, probabilmente le più famose in assoluto, da poter osservare da vicino, in ogni dettaglio. Un incontro ravvicinato col vostro pittore preferito.

  1. Teatro-Museo Fondazione Dalì – Figueres (Girona)

Pronti per qualche minuto assolutamente surreale? Come, se non in compagnia del maestro del surrealismo? Pittore, designer e scultore strabiliante, Salvador Dalì ha stravolto l’idea d’arte e la figura dell’artista. Per avere un assaggio della sua arte, il Teatro-Museo che è stata la sua ultima residenza fornisce il virtual tour di alcune delle sue sale tra uova dorate, stucchi e bocche giganti.

  1. Collezione Guggenheim – New York – Bilbao – Venezia

Per gli appassionati o per coloro che sono incuriositi dall’arte moderna e contemporanea il sito della Fondazione Guggenheim offre online parte dell’immensa collezione messa insieme dalla nota collezionista americana Peggy Guggenheim. Le opere sono oggi sparse per il mondo, nei musei e gallerie che portano il suo nome, in particolare a New York e a Bilbao dove i Guggenheim Museum sono famosissimi non solo per le opere che custodiscono ma perché le strutture, i palazzi stessi hanno forme e materiali così particolari da essere essi stessi un’opera d’arte.

  1. Nasa Virtual tour – Huston

Non è un museo e per questo è l’undicesima tappa di questo viaggio virtuale. Ma futuri astronauti fatevi avanti! Fate un giro negli uffici, nel tunnel del vento, tra le sonde del luogo dove tutti gli appassionati dello spazio, coloro che passano le notti col naso all’insù guardando le stelle e adesso si sentono un po’ costretti nelle loro stanze, possono passare ore ed ore… benvenuti nel virtual-tour che ci consente di entrare nella NASA!