10 MURALES PER 10 SCUOLE, PRESENTATO IL PROGETTO A NISIDA

Il progetto “10 murales per 10 scuole” presentato al Centro Studi del Penitenziario per minori di Nisida. Un progetto dono alla Città e all’Area Metropolitana di Napoli, a cura di Alessandro Ciambrone, artista del polo artistico-culturale In Arte Vesuvio, e Vincenzo De Falco, Presidente di Anlaids Campania e V.O.L.A., l’associazione dei volontari ospedalieri lotta AIDS.

L’iniziativa è patrocinata dalla Camera dei Deputati, dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dagli Ordini degli Psicologi e Infermieri di Napoli, dai Consolati di Bulgaria, Colombia, Congo e Croazia, dal CSV Napoli e della Cisl Napoli.

Il progetto unisce arte, cittadinanza attiva e inclusione sociale. L’obiettivo è avvicinare gli studenti alla bellezza, facendoli sentire protagonisti della rivitalizzazione e della valorizzazione dei luoghi scolastici. Questo attraverso temi quali l’amore, la pace e la tutela del patrimonio culturale campano.

La forte propensione all’inclusione sociale è testimoniata anche dall’appuntamento di settembre. Si terrà un laboratorio artistico finalizzato alla realizzazione di un murales all’interno del carcere di Nisida. E vedrà la partecipazione all’opera anche dei giovani detenuti.

L’EVENTO DEL 25 LUGLIO

All’evento del 25 luglio, presso il Centro Studi del Penitenziario per minori di Nisida, hanno preso parte molti esponenti degli enti coinvolti. Fra questi, il direttore del carcere di Nisida Gianluca Guida, l’Assessore regionale alla Scuola, Politiche Sociali e Giovanili Lucia Fortini, l’Assessore all’Istruzione e alle Famiglie del Comune di Napoli Maura Striano, e il Garante dei detenuti in Campania Samuele Ciambriello.

“L’arte visiva è la chiave per diffondere bellezza, cura e partecipazione. Questa iniziativa ambiziosa mira a coinvolgere gli studenti nel concetto di arte, attraverso temi significativi come l’amore, la pace e la valorizzazione del patrimonio culturale campano”, il messaggio affidato ai social dalla Fortini. L’Assessore ha rimarcato le finalità di iniziative come questa: “Il nostro obiettivo è far sentire i giovani veri protagonisti, promuovendo la rivitalizzazione e la valorizzazione dei luoghi scolastici”.

Nel corso della giornata, Ciambrone ha dipinto il Camper del Volontariato in uso al Centro di Servizio per il Volontariato della città metropolitana di Napoli. Immagini evocative dell’amore e della solidarietà hanno trovato spazio fra parole come coraggio, valori e partecipazione attiva. Il camper accompagnerà la realizzazione dei murales nelle scuole in occasione delle sessioni informative dei medici volontari. Tali sessioni saranno dedicate ai temi della prevenzione alla salute, del valore e della consapevolezza della sessualità. Previste anche attività di prevenzione con Test Salivari Hiv/Aids, Test Sifilide, Test Epatite B e C.

Continua a leggere