ISTITUITO IL SERVIZIO DI PSICOLOGIA SCOLASTICA IN CAMPANIA

La Campania ha istituito il Servizio di psicologia scolastica. Un servizio che si configura come l’insieme di attività psicologiche, integrate e coordinate tra loro, relative a tematiche e problematiche proprie del mondo della scuola.

Con la Legge regionale 18 luglio 2023, n. 17, il Consiglio Regionale ha approvato l’Istituzione del Servizio di psicologia scolastica. Il Servizio, come è possibile leggere dal testo, è finalizzato a:

  1. promuovere la salute e il benessere psicofisico di allievi, genitori, insegnanti, dirigenti, personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA) ed educativo nel contesto scolastico, e in particolare, attraverso un’azione strutturata e permanente svolta in un’ottica di servizio e non solo di consulenza, lavorando in stretta collaborazione con la scuola come sistema;
  2. migliorare la vita scolastica, consolidare ed accrescere la qualità dei percorsi formativi scolastici, dei processi cognitivi, affettivi e sociali dell’individuo, sia nella dimensione dell’istruzione sia in quella educativa;
  3. favorire l’adozione di efficaci stili educativi e di insegnamento, sia nel contesto della relazione docente-studente, sia in quello di socializzazione;
  4. supportare le istituzioni scolastiche e le famiglie nello svolgimento delle loro funzioni educative;
  5. programmare attività di formazione destinate alle diverse aree e componenti del sistema scolastico.

Possono usufruire del Servizio di psicologia scolastica le scuole di ogni ordine e grado, sia statali che paritarie, del sistema scolastico regionale.

Il Servizio, così come è stato concepito, prevede: interventi rivolti agli allievi; screening per l’identificazione precoce di problematiche psicologiche; interventi rivolti agli insegnanti, ai dirigenti, al personale ATA ed educativo; ed interventi rivolti alle famiglie. Tutte attività da realizzarsi nell’ottica di promuovere e la salute e il benessere psico-sociale e di migliorare i contesti educativi.

Il Servizio di psicologia scolastica opererà in coordinamento con altri protocolli e progetti attivi. Ma anche con gli altri servizi territoriali e con i servizi specialistici. E provvederà ad attivare i servizi pubblici territoriali competenti, qualora fosse necessario.

La cabina di regia per il Servizio, istituita presso la Direzione generale competente, elaborerà le linee guida per l’attuazione dei servizi di psicologia scolastica, individuando gli obiettivi psicoeducativi e le risorse necessarie e definisce le modalità di attuazione delle attività previste. Alla cabina di regia è demandato, inoltre, il compito di definire, promuovere e monitorare i servizi psicologici destinati alla scuola nell’ambito regionale.

LEGGI IL TESTO DELLA LEGGE