Si è concluso oggi, 8 marzo 2018, il  convegno “Scuola viva e attiva…l’educazione sfida la globalizzazione” presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Mancini di Ariano Irpino (AV), che ha avuto la finalità di chiudere un percorso di rinvigorimento dell’istituzione scolastica e di rinnovamento della didattica tradizionale, iniziato con l’adesione alla prima annualità del programma “Scuola Viva”.

Ha partecipato all’incontro l’Assessore all’istruzione della Regione Campania Lucia Fortini, che ha discusso insieme al Sindaco del comune di Ariano Irpino Domenico Gambacorta, al direttore sanitario dell’ASL di Avellino Armando Pirone ed ai professori dell’Università degli Studi di Salerno Antonio Marzano e Saverio Tortoriello. Sono state affrontate alcune tematiche centrali del programma Scuola Viva, ponendo particolare attenzione sui temi dell’educazione e della globalizzazione.

A moderare gli interventi, la Dott.ssa Valentina Bruno, giornalista di canale 58.

L’incontro si è aperto con l’esibizione dei ragazzi dell’istituto, che si sono resi partecipanti attivi mostrando alcune delle attività svolte durante i percorsi formativi della prima annualità, dando prova dei risultati positivi di una scuola viva ed interattiva. Gli allievi hanno indossato le vesti di sbandieratori, sfilando nell’Auditorium e si sono uniti in coro dando vita anche ad esibizioni canore.

A seguire, l‘intervento dell’assessore Lucia Fortini, che ha radunato i ragazzi dell’istituto sul palco invitandoli a “giocare” insieme, spiegando loro il valore dell’unione e l’importanza di una scuola forte ed unita.

Durante l’incontro, sono state raccontate esperienze, condivise informazioni e descritte le attività realizzate dall’istituto nel corso della prima annualità. I ragazzi dell’Istituto Comprensivo Mancini hanno partecipato a moduli teatrali, a moduli sulla prevenzione ambientale  moduli di ascolto e di confronto: un insieme di percorsi che hanno avuto la finalità di avvicinare i giovani al teatro, rendendoli protagonisti e generando inclusione, di sensibilizzarli alla sostenibilità ambientale, promuovendo stili di vita sani e generando curiosità, ed infine, di potenziare la loro autostima, stimolandoli al dialogo e alla condivisione di emozioni personali.

L’Istituto Comprensivo Mancini ha dato un’impronta visiva forte di quanto la scuola si stia attivando e si stia rendendo attrattiva per gli alunni.