ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO CON I PICCOLI BOTANICI DELL’IC VITULANO

Portare la scuola fuori dalla scuola: è questo l’obiettivo ambizioso dei moduli di “Scuola Viva” adottati presso l’Istituto Comprensivo scolastico di Vitulano. Svelare ai bambini i tesori del proprio territorio e permettere loro di comprenderne e usarne la magia attraverso esperimenti e pozioni. “

Con il corso del Piccolo Botanico – spiega Lucietta Cilenti, responsabile di “Scuola Viva” per l’Ic Vitulano – , la Regione Campania ha dato la possibilità ai bimbi di Cautano e Vitulano di incrociare il territorio e in qualche modo ha portato la scuola fuori dalla scuola e il territorio dentro la scuola. In particolare, il corso del Piccolo Botanico è stato sviluppato proprio per poter dare ai bambini, troppo spesso distratti da smartphone e tecnologie, la consapevolezza di un territorio dove la natura è prepotente e c’è una varietà incredibile di piante e di erbe officinali. Prima di questo corso i bambini non sapevano nemmeno riconoscere una piantina di menta da una di basilico, ora invece non solo sono così esperti da aver compilato un vero e proprio erbario ma sanno pure realizzare con le diverse varietà di piante esperimenti scientifici e prodotti di bellezza e medicina”. “Nel corso del Piccolo Botanico abbiamo fatto tantissimi esperimenti come quello dell’estrazione della clorofilla e quello del miele come concime nella patata grazie al quale abbiamo scoperto che il miele non solo è curativo ma è pure in grado di far mettere radici alle piante” spiega Giuseppe mentre la sua compagna di classe, Martina, aggiunge: “Non so se da grande farò l’erborista, molto probabilmente farò la ballerina ma in ogni caso avrò una pelle bellissima perché grazie a questo corso ho imparato a farmi da sola le maschere alla menta per pulire la pelle”. Be’, mica male, no?