Con la riapertura dei musei al pubblico, in una bella giornata di settembre, un castello magico a picco sul mare non può che essere meta di curiosi e turisti entusiasti. Curiosi e turisti che, a fine giornata si sono ritrovati con un bagaglio di informazioni e meraviglie raccontate e osservate insieme ai giovani studenti dell’I.C. Plinio il Vecchio – Gramsci di Bacoli.

I ragazzi della Scuola Secondaria, anche quest’anno, dopo aver partecipato al modulo “Archeos” di Scuola Viva, hanno guidato i visitatori del Castello di Baia in una passeggiata storico-culturale, ammirando con loro le bellezze paesaggistiche e i reperti archeologici custoditi nelle sale del Museo dei Campi Flegrei.

L’obiettivo di questo modulo è stato da sempre la partecipazione al Maggio dei Monumenti, purtroppo quest’anno a causa della pandemia da Covid 19, il modulo è stato sospeso e sono saltati gli appuntamenti col Maggio dei Monumenti 2020 e 2021.

I ragazzi ed i tutor, però non si sono persi d’animo e dopo l’allentamento delle restrizioni hanno stabilito le date delle visite guidate che, quindi, si sono svolte, rispettando tutte le regole di prevenzione previste, nel corso dei fine settimana di settembre ed ottobre.

Gli studenti, entusiasti di interagire dal vivo, finalmente, si sono resi subito disponibili. Hanno messo in campo tutte le conoscenze acquisite grazie alla formazione avvenuta da remoto con due esperti e due tutor.

I temi, approfonditi dai ragazzi e spiegati sia in italiano che in inglese ai turisti, spaziano dalla storia del Castello di Baia e dei suoi camminamenti esterni, fino all’archeologia dei reperti che fanno parte della Collezione Cumana e Puteolana. L’intento è quello di valorizzare e tutelare l’arte e la storia dei Campi Flegrei, coltivando la conoscenza e l’amore dei ragazzi per il proprio territorio.

La riprova della dedizione delle giovani guide, che mostrano con minuzia e trasporto il Patrimonio del Museo dei Campi Flegrei immerso in un panorama mozzafiato, sono i riconoscimenti e le numerose dediche che vengono lasciate, ogni sabato e domenica, dai tanti visitatori soddisfatti.

Ottimo lavoro piccole guide e ad maiora!