SAFER INTERNET DAY

Si è svolto a Roma l’evento nazionale per le scuole dedicato alla celebrazione del Safer Internet Day, la Giornata mondiale per la sicurezza in Rete promossa dalla Commissione Europea e celebrata in contemporanea in oltre cento nazioni. L’iniziativa è stata organizzata dalla Direzione Generale per lo Studente, l’Inclusione e l’Orientamento scolastico che, dal 2012, coordina il Safer Internet Centre italiano “Generazioni Connesse” attraverso il quale sono promosse numerose attività sul tema della sicurezza in Rete e sull’uso positivo degli strumenti digitali.

Il contesto
Il Safer Internet Day – come detto – è una giornata internazionale dedicata alla promozione di un uso sicuro e responsabile della rete. Si celebra ogni anno il secondo martedì di febbraio ed è organizzato dalla Commissione Europea in collaborazione con le organizzazioni nazionali di tutto il mondo. Lobiettivo principale del SID è quello di incoraggiare le persone a essere più consapevoli della sicurezza online e a prendere misure per proteggere se stesse e i propri dati. La giornata è anche unopportunità per discutere di temi come il cyberbullismo, la privacy online, la sicurezza dei dati e luso responsabile della rete.

La ricerca
Alla base delle riflessioni della giornata, i dati della ricerca realizzata da “Generazioni Connesse” sulla quantità e sulla qualità delle ore passate in Rete dalle ragazze e dai ragazzi in Italia, che quest’anno ha coinvolto 3.488 studentesse e studenti delle Scuole secondarie di I e II grado. Nei dati uno spaccato sul mondo dei giovani, dalle ore passate sul web, all’uso dell’intelligenza artificiale.

Il concorso “Online: on life”
In occasione del Safer Internet Day, la Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale del MIM ha lanciato il concorso di idee “Online: on life”, rivolto a tutte le scuole di ogni grado. I partecipanti dovranno raccontare la giornata tipo di uno studente in Rete, attraverso lo strumento digitale che si ritiene più opportuno: cortometraggio, storytelling, display wall, videogiochi, risorse realizzate attraverso il coding, esperienze realizzate con l’utilizzo dell’intelligenza artificiale e altro. Si potrà aderire entro e non oltre le ore 23:59 del 31 marzo 2023. L’obiettivo dell’iniziativa è sviluppare nelle studentesse e negli studenti la capacità di individuare i rischi e i pericoli provenienti dal mondo del web, ma anche l’utilizzo critico e creativo degli strumenti tecnologici nella vita scolastica.

Fonte: MIM