DAL MIM 31 MILIONI PER LE SCUOLE ITALIANE CHE HANNO ACCOLTO BAMBINI UCRAINI

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha assegnato la somma di 31 milioni di euro al finanziamento degli istituti italiani che hanno accolto bambini e studenti ucraini. Si tratta di 3.702 scuole, comprese le paritarie: le risorse potranno finanziare progetti, anche in condivisione con enti locali e in rete, di inserimento linguistico, di socialità, di integrazione e di continuità scolastica.

Il provvedimento è una conseguenza dell’adozione da parte della Commissione europea (in data 8 marzo 2022) di una proposta relativa all’Azione di Coesione per i Rifugiati in Europa (Cohesion’s Action for Refugees in Europe – CARE) che consente agli Stati membri e alle regioni di fornire sostegno di emergenza alle persone in fuga dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia.

Il regolamento introduce una flessibilità nell’utilizzo delle risorse per il periodo di programmazione 2014-2020 dei fondi strutturali, in modo da consentire una rapida assegnazione delle cifre ancora disponibili a sostegno dell’emergenza. Segnaliamo, infine, il grande cuore delle scuole campane, circa 391, che hanno accolto, in special modo nella prima fase del conflitto, moltissimi bambini ucraini.