8 MARZO, GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA – IL MESE DELLE STEM

In occasione della Giornata internazionale della donna, il Ministero dell’istruzione e del merito – e più in particolare il Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione -, promuove diverse iniziative per sensibilizzare le giovani generazioni sui principi di pari opportunità, educazione alla parità, prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni, al fine di raggiungere un reale superamento delle disuguaglianze e dei pregiudizi a partire proprio dall’istruzione e dall’avvicinamento alle discipline STEM (Science, Technology, Engineering, and Mathematics).

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza, infatti, indica con forza che proprio la diffusione di queste discipline e il coinvolgimento delle alunne e delle studentesse nel loro studio sono leve fondamentali per il progresso sociale ed economico del Paese. Le STEM, inoltre, svolgono un ruolo cruciale per la ripresa del Paese dopo l’emergenza da Covid-19, per l’esercizio di una piena cittadinanza attiva, grazie all’educazione ad un uso consapevole delle risorse digitali, e per la delicata ed urgente transizione ecologica.

L’invito che il MIM pone alle Istituzioni Scolastiche (di ogni ordine e grado) è quindi quello di realizzare occasioni di approfondimento sui temi dell’uguaglianza di genere e delle pari opportunità. La data simbolo dell’8 marzo, come per gli scorsi anni scolastici, darà inoltre nuovamente l’avvio all’iniziativa “Il mese delle STEM” al fine di promuovere le discipline STEM e diffondere la passione per le materie scientifiche e tecnologiche e la consapevolezza della straordinaria opportunità, anche professionale, che tali materie possono offrire, contribuendo a sradicare ogni stereotipo di genere.

Nell’ambito delle iniziative realizzate in tale occasione, il Ministero rilancia il bando relativo al Concorso scolastico nazionale “STEM: femminile plurale” con il precipuo obiettivo, grazie alla partecipazione dell’intera comunità scolastica, di sensibilizzare i giovani sul significativo impatto dell’avanzamento delle discipline STEM a prescindere dall’appartenenza di genere. Il Concorso, rivolto alle istituzioni di ogni ordine e grado, quest’anno propone la realizzazione di un progetto a scelta tra due aree tematiche “Entra nel gioco” e “Essere o non essere” così come declinati nel bando allegato. La presentazione degli elaborati, tramite la piattaforma https://www.noisiamopari.it/, dovrà avvenire entro il prossimo 9 maggio 2023.