PRESENTAZIONE DOMANDE SUPPLENZE DOCENTI FINO AL 31 LUGLIO 2023

Aperta la procedura per la presentazione le domande per le supplenze dei docenti dalle ore 9:00 del 17 luglio alle ore 14:00 del 31 luglio 2023.  Le istanze di partecipazione riguardano le procedure per l’attribuzione dei contratti di docenza a tempo determinato.

Nello specifico, riguardano sia le supplenze annuali finalizzate alla nomina in ruolo (decreto legge 44/2023, art. 5, commi da 5 a 17) che le supplenze annuali e fino al termine delle attività didattiche.

NOVITÀ PRESENTAZIONE DOMANDE SUPPLENZE 2023-24

Come avviene già dalla procedura per l’anno scolastico 2021-22, le attività di reclutamento del personale docente per le supplenze annuali sono informatizzate. Per l’A.S. 2023-24, le supplenze di cui all’art. 59, comma 4 del D.L. 73/2021, sono conferite, ai sensi dell’art. 5 del D.L. 22 aprile 2023 n. 44, limitatamente al sostegno.

L’istanza “Informatizzazione Nomine Supplenze” è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sul portale “Istanze online“. Per accedervi, è possibile utilizzare le credenziali digitali SPID; la Carta di Identità Elettronica; l’eIDAS; le credenziali dell’area riservata del Ministero dell’Istruzione; o la Carta Nazionale dei Servizi.

Rispetto agli altri anni, vi sono alcune novità per la presentazione dell’istanza. A partire dall’A.S. 2023-24, l’aspirante dovrà obbligatoriamente effettuare la scelta di partecipazione all’istanza di posto comune, nel caso in cui egli sia incluso in più graduatorie, per lo stesso ordine scuola e la stessa classe di concorso, con diverso tipo di inclusione. Questo perché l’aspirante, presente con più inclusioni – ovvero, coppie Graduatorie-Classi di Concorso – per lo stesso ordine scuola, parteciperà alla graduatoria incrociata con la migliore posizione disponibile. Ciò tenendo conto di tutte le inclusioni delle graduatorie per il posto comune.

Questa regola viene applicata solo se l’aspirante risulta presente, per la stessa classe di concorso, in più graduatorie di cui, in quella di maggior favore risulti con riserva. Se l’aspirante, nella stessa graduatoria, risulta incluso una volta con riserva e una volta a pieno titolo in una fascia inferiore, può rinunciare alla graduatoria dove risulta incluso con riserva.

All’interno dell’istanza di partecipazione, gli aspiranti possono indicare l’intenzione di non richiedere il completamento dello spezzone orario.

Gli aspiranti hanno la facoltà di esprimere la propria disponibilità a supplenze dislocate sui distretti isolani.

Fino alla chiusura della finestra per la presentazione delle domande di supplenza, gli aspiranti possono annullare l’inoltro della domanda già trasmessa. In seguito alla chiusura dell’istanza Polis, gli aspiranti avranno a disposizione la funzione “Ritiro della domanda”. Se viene confermata tale operazione, il ritiro della domanda non sarà più revocabile. Questa procedura può essere eseguita solo fino alla data di avvio della procedura di nomina, ovvero fino all’avvio dell’elaborazione delle nomine da parte degli uffici competenti.

Sarà possibile rinunciare all’individuazione ottenuta. Questa funzione potrà essere attivata semplicemente cliccando l’apposito link contenuto nella comunicazione di avvenuta individuazione.

Tutte le informazioni utili per la presentazione delle domande di supplenza, sono disponibili sul sito del Ministero, cliccando su questo link.